Tonnara di Scopello

Consigli di Viaggio

Baia Santa Margherita

Consigli di Viaggio

Veduta Aerea di Erice

Consigli di Viaggio

Erice

Erice
Erice
Erice
Erice

Antico gioiello medievale adagiato sulla cima del monte San Giuliano, il centro storico di Erice si caratterizza per le strade selciate, l’imponente castello, le botteghe artigiane, le abitazioni in pietra ed i miti e leggende che ne fanno la storia.
Si ritiene che l“Iruka” dei fenici (Erix per i greci) sia stata edificata dagli Elimi, per i quali essa rappresentava la capitale religiosa ed il centro di culto principale. Fu contesa da Siracusani e Cartaginesi fino alla conquista da parte dei Romani nel 244 a.C. Dopo un periodo di decadenza fu ricostruita dagli arabi che la chiamarono Gebel-Hamed e dai normanni per i quali fu Monte San Giuliano.
Nell'antichità Erice fu celebre per il sacro e antico culto pagano di Venere Ericina (Ibla per i Sicani, Astarte per i Cartaginesi, Toruc per i Fenici e poi Afrodite per i Greci e Venere per i Romani) cui era dedicato un tempio dove si praticava la prostituzione sacra.
Rimangono ancora molte testimonianze medievali e parte delle antichissime mura (presso le quali sono riscontrabili anche delle incisioni in lingua fenicia). La splendida Chiesa Madre, i lussureggianti Giardini del Balio, il centro scientifico internazionale E. Majorana, fondato e diretto da Antonio Zichichi, sono solo alcuni dei luoghi che il visitatore non può mancare di vedere.



Villa Giardinata Trip Advisor Ospitalità Italiana